Benessere

Avere un cane può avere effetti benefici sulla nostra salute?

{CAPTION}

 

Moltissimi sono i benefici ben noti per chi ha un animale domestico. Tanti sono gli studi che, nel corso degli anni, si sono concentrati sui lati positivi connessi alla vita in comune con un cane o un gatto. I bambini acquisiscono senso di responsabilità e imparano a prendersi cura di qualcun altro, gli adolescenti ne traggono vantaggio anche per il loro carattere in una fase molto delicata dello sviluppo umano, gli adulti spesso compensano attimi di solitudine e tristezza e gli anziani hanno una compagnia che li stimola a uscire, essere lucidi e sempre attenti ai bisogni del loro amico a quattro zampe.

Chiaramente la scelta di avere un gatto o un cane dipende molto dalle proprie abitudini e dalla personalità di chi decide di adottare un animale domestico. Chi vuole una compagnia costante, ama uscire e fare lunghe passeggiate opterà sicuramente per un cagnolino. Chi invece passa molto del suo tempo quotidiano fuori casa, ma ama rientrare e trovare qualcuno che lo aspetti, sceglierà un bel micione. Chiaramente avere un animale domestico comporta molte responsabilità, bisogna seguirlo, coccolarlo e dargli tutte le attenzioni di cui ha bisogno e nel caso di cani smarriti ci si prenderà di certo un bello spavento.

Lo studio australiano sui cani

Un ultimo studio di un’università australiana ha dimostrato inoltre che avere un cane fa bene anche al cuore. Infatti, con un amico fedele a quattro zampe si è spinti a uscire molto di più, per le canoniche passeggiatine per i bisogni del cane, si deve portarlo in un parco o in un giardino pubblico a sgranchirsi un po’ le zampe. Si tratta quindi di notevoli benefici all’apparato cardiovascolare del proprietario del cane che, costretto a uscire e camminare, ne guadagna certamente in salute rispetto a chi, non avendo un cane, preferisce stare seduto sul divano davanti alla tv o al computer. Soprattutto in un’epoca come questa, in cui ciascuno di noi passa gran parte del suo tempo seduto, seguendo un’alimentazione spesso veloce e poco equilibrata, avere un cane salva la vita.

La passeggiata con il proprio cane costringe a dedicare sempre lo stesso tempo giornaliero al movimento, senza poter rinviare al giorno dopo o magari alla settimana successiva. Il nostro amico a quattro zampe non può aspettare per fare la pipì e quindi saremo costretti a portarlo fuori di casa con qualsiasi temperatura e condizione meteorologica. Soprattutto dopo i cinquant’anni e per le donne in menopausa, camminare ogni giorno è un metodo salvavita per complicazioni cardiache purtroppo molto diffuse a quell’età.