Food and Beverage

Bombe fritte: la ricetta dei dolci golosissimi da fare in casa

Bombe fritte: la ricetta dei dolci golosissimi da fare in casa

Le bombe fritte sono dei dolci soffici e golosi che, solitamente, si preparavano a Carnevale con un impasto di farina, lievito, burro, olio e latte. Il loro aspetto è inconfondibile e il sapore non passa certo inosservato. La ricetta è intuitiva e semplice ma, se avete la possibilità di usare la planetaria, la preparazione sarà ancora più facile. E mi raccomando, non dimenticatevi di inzupparle per bene nello zucchero.

Come preparare le bombe fritte.

Setacciate la farina (1). Intiepidite il latte e sciogliete il lievito di birra secco (2). Aggiungete alla farina per formare il lievitino (3).

Grattugiate sopra la scorza di limone e quando il lievitino sarà pronto mettetelo a riposare un paio d’ore (4). Riprendetelo e mettetelo nella planetaria (5). Aggiungete lo zucchero, il latte a filo e il burro a pezzetti, mentre la planetaria è in azione (6).

Formate un panetto liscio e fate lievitare per un’ora (7). Stendete poi la pasta, non troppo spessa, su un piano lavoro infarinato (8). Usate dei tagliabiscotti rotondi per fare le forme delle bombe (9)

Scaldate l’olio in una padella e unite le bombe (10). Giratele se vi accorgete che ci sono parti più chiare (11). In una ciotola con lo zucchero impanate le bombe fritte (12) e servite.

Consigli.

Per ottenere delle profumate bombe fritte abbondate con la scorza di limone grattugiata. Per quanto riguarda la frittura basterà cuocerle 10 secondi per lato.

Se non avete i tagliabiscotti potete ovviare facendo delle palline da staccare dall’impasto, cercando di rispettare la forma giusta. Ad ogni modo la pasta stesa non deve essere sottile ma abbastanza spessa. Nel caso aveste sbagliato rimediate così: adagiate un disco sopra l’altro.

Non dimenticatevi di rispettate i tempi di lievitazione, così le vostre bombe fritte saranno sofficissime.

Varianti.

Tra le versioni più golose senza dubbio ci sono le bombe fritte alla nutella. Senza scordare le classiche bombe alla crema. Per riempirle vi basterà munirvi di una sacca da pasticcere e farcirle subito dopo la frittura. In questo modo la crema rimarrà fredda e il resto della pasta calda e morbida.

Conservazione.

Le bombe fritte sono ottime se consumate subito e ben calde in modo che conservino tutto il loro aroma. Potete comunque sistemarle sotto una campana di vetro e mangiarle in giornata.

Fonte: Bombe fritte: la ricetta dei dolci golosissimi da fare in casa

Post Comment