miscellanea

Come organizzare un trasloco alla perfezione

Come organizzare un trasloco alla perfezione

Almeno una volta nella vita vi capiterà di dover organizzare un trasloco. Può sembrare un impresa titanica, perchè la casa è una delle cose più importanti della vita di chiunque.

 

STEP 1: Come iniziare

La prima cosa da fare è procurarsi delle scatole e della carta da giornale. Non occorre comprarle per forza le scatole, si possono riciclare quelle del supermercato se siete di quelli che comprano in stock le cose. Ad ogni modo, procuratevene parecchie. Altra cosa indispensabile è lo scotch da pacchi. Poi un block notes, o una App che vi permetta di fare una lista delle cose che impacchetterete.

 

STEP 2: Troppe cose?

Buttate il superfluo. In tutte le case si accumulano decine e decine di oggetti che non si usano mai, o che addirittura non ci si ricorda nemmeno di avere. Se gli oggetti sono in ottime o buone condizioni e sono utili potreste addirittura venderli in qualche mercatino dell’usato.

 

STEP 3: Come si procede?

Se avete una stanza che usate poco, iniziate da quella. A rigor di logica, iniziate a inscatolate le cose che usate poco e che non avete né buttato né venduto. Se affrontate un trasloco in estate la prima cosa da mettere via sono gli addobbi natalizi, le coperte, il cambio armadio invernale. Ricordate di non esagerare nel riempire gli scatoloni. Ricordate che li dovete trasportare, se fossero troppo pesanti rischiereste di farvi male nel sollevarli. Chiusi gli scatoloni (facendo attenzione nel riempire gli spazi vuoti tra gli oggetti con del pluriball o con della carta da giornale per impedire che questi si possano rompere) scrivete su ognuno di essi cosa contiene. Aggiornate la lista (o la App) ogni volta che chiudete uno scatolone.

 

STEP 4: Carico e Scarico fai da te

Cercate di capire se il luogo dove dovete scaricare e dove dovete caricare è idoneo ad un trasloco. Passi carrai ci sono quasi in qualsiasi civico, ma non è detto. Se optate per l’opzione faccio un po’ per volta, significa che avete tempo. Allora non vi conviene portare pochi scatoloni alla volta. Se invece avete poco tempo e volete togliervi il pensiero in una giornata sola potete optare per il trasloco in “massa”. Vi occorrerà un furgone capiente. Mettete però in conto di fare diversi viaggi.

 

STEP 5: Carico e scarico da professionisti

Se non vi entusiasma rompervi la schiena a portar pacchi e non avete un furgone e amici/parenti disposti ad aiutarvi, potete affidarvi alle numerose ditte di traslochi sparse per l’Italia. Essendo sicuramente più attrezzati di voi sono certamente in grado anche di spostare mobili complessi da muovere, come pianoforti, casseforti, armadi blindati.