miscellanea

I riti funebri dei Vichinghi

I Vichinghi, era un popolo che credeva molto nell’aldilà. Chi era un personaggio importante, un capo o un grande guerriero, veniva tumulato insieme alle sue proprietà. Di solito alla sua morte, una persona a lui vicino che poteva essere anche una schiava o un familiare, si sacrificava e accettava di morire insieme a lui.

I riti funebri dei Vichinghi avvenivano in due maniere differenti, l’inumazione, tramite sepoltura insieme alle armi e ai beni. Il defunto veniva bruciato insieme alle cose a lui più care e poi tumulato. Sono stati ritrovati dei referti archeologici dei tumuli con dentro resti di corpi di marinai sepolti con le loro imbarcazioni, e altri costruiti a forma di nave.

L’altro modo era la cremazione che avveniva in un modo abbastanza particolare, il defunto, veniva messo su una piccola nave e fatta trascinare dalla corrente del mare e fatta bruciare tramite dardi infuocati lanciati con l’arco.

Le necropoli dei Vichinghi

Nelle necropoli dei Vichinghi Birka in Svezia, Hedeby e Lindholm Høje in Danimarca, sono state ritrovate centinaia di tombe, da esse si è constatato che per quanto riguardava i riti funerari, i Vichinghi erano molto variegati, non c’era una logica stabilita.

Si distinguono, salme sepolte in umili bare, o in grandi stanze funerarie, o in grandi o piccole navi oppure sotto un cumulo di pietre. Forse questo si spiega dal fatto che i riti funerari di Svezia, Norvegia e Danimarca erano differenti.

I Vichinghi credevano nel dio Odino e alla la vita eterna, erano convinti che potevano portarsi nell’aldilà tutti i beni, con spade, scudi e coltelli, e le donne, con spille e gioielli. Con l’avvento del Cristianesimo si proibiva la cremazione, per un funerale, bastava una semplice tomba priva di arredi e senza beni preziosi. I riti funerari cristiani in tardo periodo vichingo furono adottati nei tre paesi nordici.

Le sepolture

Le sepolture che usavano i Vichinghi per i loro riti funebri erano di vari tipi e si distinguevano in base al ceto sociale a cui appartenevano. Molte persone importanti e ricche sono state ritrovate sepolte dentro una nave con i loro preziosi beni, il cavallo e con i loro servitori. Sepolture del genere sono state ritrovate in Scandinavia.

La cremazione

La cremazione sin dall’antichità è stato un rito funerario celebrato da tante popolazioni in tutto il mondo. I Vichinghi si facevano cremare sulle proprie imbarcazioni, il rito della cremazione, ancora oggi come allora, si celebra per salutare i propri cari, usando il fuoco per purificare ed illuminare il loro passaggio all’aldilà.