Arte e Cultura

La Madonna di Raffaello in mostra: ritorna in Italia il capolavoro “degli sguardi incrociati”

La Madonna di Raffaello in mostra: ritorna in Italia il capolavoro “degli sguardi incrociati”

Un piccolo dipinto di Raffaello Sanzio dipinto intorno al 1508 arriva in mostra in Italia, fino all’8 aprile 2018 alle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma, nella sede di Palazzo Barberini, dove sarà visitabile una mostra dedicata a “La Madonna Esterházy” di Raffaello, una delle opere più interessanti della produzione raffaellesca. La tavola sarà ospitata nella Capitale durante l’assenza della celebre “Fornarina”, in prestito all’Accademia Carrara di Bergamo fino ad aprile per la mostra “Raffaello e l’eco del mito”.

L’opera proviene dallo Szépművészeti Múzeum di Budapest, il Museo Nazionale di Belle Arti ungherese. La “Madonna Esterházy” di Raffaello è una tavola in pioppo di piccole dimensioni (cm 29 x 21,5), dipinta intorno al 1508, tra la fine del periodo fiorentino e l’inizio di quello romano. Il quadro è un po’ arcuato, a causa del legno che tende a recuperare la sua posizione naturale e probabilmente incompiuto.

La composizione, con al centro la Madonna con il Bambino in braccio, entrambi rivolti verso il piccolo San Giovanni, inginocchiato e intento a leggere il cartiglio, incarna una delle opere più interessanti e significative dell’intera produzione raffaellesca. L’opera cattura lo spettatore attraverso la sua delicata poetica degli affetti, in cui l’intesa sentimentale dei personaggi è affidata a gesti e a sguardi incrociati.

La mostra sulla Madonna Esterházy di Raffaello di Palazzo Barberini,  a cura di Cinzia Ammannato, racconta il trasferimento a Roma di Raffaello, momento straordinario per la carriera dell’artista, qui documentato da altri quattro lavori. Oltre al disegno preparatorio, infatti, sono esposte a Palazzo Barberini la “Madonna col Bambino” (1515) di Giulio Romano, e due tele del XVI secolo tratte da Raffaello, la “Madonna col Bambino” e “Gesù Bambino”. La mostra resterà aperta dal martedì alla domenica, dalle ore 8.30 alle 19. Il biglietto è valido dal momento della timbratura per 10 giorni in entrambe le sedi del Museo, Palazzo Barberini e Galleria Corsini.

Fonte: La Madonna di Raffaello in mostra: ritorna in Italia il capolavoro “degli sguardi incrociati”