Vivere Sostenibile

L’impatto zero del Daily Electric di Iveco

Daily Electric è il veicolo commerciale di Iveco pensato per chi vuole muoversi in città – e non solo – rispettando l'ambiente. Emporio Rossi specializzato nella vendita di ricambi Iveco ci spiega come il mezzo, a emissioni zero, che permette di scegliere la modalità di guida che si preferisce tra le due a disposizione, e cioè Power ed Eco. Con la prima, chi sta al volante ha la possibilità di usufruire della prestazione piena del motore elettrico di trazione; con la seconda, invece, la coppia motore viene gestita in maniera tale che il consumo di energia sia ridotto al minimo, pur non essendoci limiti di alcun genere dal punto di vista della velocità di punta.

Una delle caratteristiche più interessanti della proposta di Iveco è rappresentata dalla funzione Regenerative Braking, grazie alla quale anche quando si è in marcia si possono selezionare modalità diverse di gestione della frenatura: ecco, quindi, che a seconda del tracciato che sta percorrendo, del traffico e delle condizioni dell'asfalto, il conducente ha l'opportunità di decidere per quale modalità di frenata optare, sempre con lo scopo di contenere il consumo di energia senza rinunciare al miglior livello di guidabilità possibile.

La modalità di ricarica flessibile è un'altra delle peculiarità di punta di Daily Electric, anche perché è stata brevettata da Iveco: in pratica, le batterie possono essere ricaricate sia in un contesto privato che in un contesto pubblico semplicemente attraverso un collegamento con una stazione di ricarica rapida, beneficiando di un tempo di ricarica medio che è appena di un paio di ore; la configurazione con tre batterie consente di raggiungere un'autonomia che sfiora i 300 chilometri.

Il Daily Electric si fa apprezzare rispetto alla versione precedente per tante ragioni, a cominciare dal ricorso ad ausiliari elettrici dal peso ridotto ma ad alta efficienza, la cui presenza garantisce un ridotto consumo di energia. Ma non è tutto: il confronto tra l'ultimo modello e quello che l'ha preceduto mette in evidenza anche batterie che durano fino al 20% in più e un incremento della portata utile di circa un quintale. Sul piano tecnologico, poi, si può parlare di un furgone all'avanguardia, sempre e comunque in un'ottica green di riduzione dell'impatto sull'ambiente esterno: d'altro canto, un veicolo commerciale totalmente elettrico rappresenta un netto passo in avanti in questo senso. Se è vero che il prezzo è il punto debole, con un listino che parte da 85mila euro, è altrettanto vero che l'investimento è destinato a essere ripagato, visto il risparmio di cui si può beneficiare per ciò che concerne il carburante.