Food and Beverage

Madeleine: la ricetta originale del dolce di Proust

Madeleine: la ricetta originale del dolce di Proust

Media 1h Per 12 persone kcal 450

ingredienti

Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le madeleine (o madeleneitte se più piccoli) sono dei dolcetti tipici a forma di conchiglia della tradizione francese e nascono a Commercy, nel nord est della Francia. La ricetta prevede l’utilizzo di uova, zucchero, farina, burro e latte e, per questo motivo, hanno un sapore leggermente burroso ma aromatico. Seguite le indicazioni del grandissimo scrittore francese Marcel Proust e assaggiate le madeleine con una tazza di tè.

Versate le uova a temperatura ambiente all’interno di una planetaria o di una ciotola capiente (1). Unite lo zucchero e lavorate in planetaria o con l’aiuto di fruste elettriche fino ad ottenere un composto spumoso ed omogeneo (2). Sciogliete il burro lentamente nel microonde, lasciatelo raffreddare ed aggiungete all’interno del latte e l’aroma alle mandorle. Mescolate e aggiungete il tutto al composto di uova e zucchero continuando a lavorare (3).

Versate poco alla volta la farina ed incorporatela all’interno dell’impasto con movimenti dal basso verso l’alto (4). Trasferite il composto all’interno dei caratteristici stampini precedentemente imburrati ed infarinati (5). Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per circa 5 minuti, quindi passate a 190°C fino a completa colorazione (6). Fate raffreddare e servite le madeleine con una tazza di tè fumante.

Consigli di preparazione.

Preparare le madeleine richiede pochi passaggi e altrettanti pochi ingredienti ma bisogna fare attenzione in un paio di passaggi per ottenere un ottimo risultato ad ogni preparazione

  • Utilizzate come sempre uova a temperatura ambiente.
  • Mescolate le uova con lo zucchero fino a sciogliere completamente quest’ultimo ed ottenere un composto molto spumoso che abbia incorporato la maggiore quantità di aria per favorire la lievitazione del dolce.
  • Aggiungete gli ingredienti liquidi a filo continuando a lavorare per evitare che il composto si smonti.
  • Setacciate la farina prima di aggiungerla al composto per evitare la formazione di grumi.
  • Incorporate la farina con movimenti dal basso verso l’alto per evitare di smontare il composto.
  • Imburrate ed infarinate gli stampini per evitare che questi si attacchino in cottura.
  • Aiutatevi con un sac a poche o con un bicchiere graduato per versare l’impasto all’interno degli stampini.
  • Non aprite il forno fino a completa colorazione, quindi infilzate con uno stuzzicadenti il centro del dolce: se questo ne verrà fuori completamente pulito le madaleine saranno cotte alla perfezione.
  • Lasciate raffreddare le madaleine completamente prima di sformarle aiutandovi con un coltello dalla lama sottile e piegevole.

Conservazione.

Potete conservare le madeleine per circa due giorni tenendole all’interno di un sacchetto e conservandole in un luogo fresco ed asciutto.

Fonte: Madeleine: la ricetta originale del dolce di Proust