Arte e Cultura

Musei, boom di visitatori e incassi: per la prima volta la Campania supera la Toscana

Musei, boom di visitatori e incassi: per la prima volta la Campania supera la Toscana

Dario Franceschini è raggiante nel presentare i risultati ottenuti in circa tre anni del suo ministero. Circa 50 milioni di euro in più di incassi tra il 2013 e il 2016 (+38,4%) con possibilità di ulteriore crescita nel 2017 (+13,5%). “La riorganizzazione sta dando i suoi frutti”, ha commentato il ministro evidenziando una “radicale inversione di tendenza”. I numeri sono dalla sua parte: i visitatori nei musei italiani sono passati dai 38,4 mln del 2013 ai 45,5 del 2016 (+18,5%) puntando a raggiungere i 50 milioni nel 2017. Ovviamente non mancano criticità, soprattutto relativamente ai piccoli musei e alla tutela del nostro patrimonio culturale. Così come non mancano sorprese a leggere questi nuovi numeri forniti dal MiBact.

Infatti, se non è una novità vedere in testa fra le regioni più visitate il Lazio, i cui musei statali hanno accolto nel 2016 20,3 milioni di visitatori (erano 17,7 nel 2013) con incassi per 67,6 milioni (55,2 nel 2013), desta una certa sorpresa il sorpasso della Campania ai danni della Toscana. La più importante regione del Sud si piazza per la prima volta al secondo posto, con oltre 8 milioni di visitatori (+32,6%) nel 2016 (contro i 6 del 2013) e gli introiti che, grazie anche al boom di Pompei, Reggia di Caserta, Capodimonte e Museo archeologico di Napoli, superano i 41,7 milioni di euro contro i 28,7 milioni del 2013.

Una a parte sono i 30 musei autonomi nati con la riforma Franceschini, che registrano una crescita del 28,4% degli introiti e del 19,3 dei visitatori e un trend in crescita anche nel 2017 (+14,5% introiti, +11% visitatori). Per il 2017 in testa alla lista delle regioni più virtuose in termini di visitatori e incassi c’è la Liguria (+22,7% visitatori, +8,4% incassi), seguita da Puglia (+18,3% e +13,5%) e Veneto (+20% e +73,7%).

Fonte: Musei, boom di visitatori e incassi: per la prima volta la Campania supera la Toscana