miscellanea

Roma sotterranea: alla scoperta dei luoghi nascosti

Roma è una città meravigliosa, una delle poche al mondo che può vantare un patrimonio storico artistico di altissimo livello e proprio per questo ogni anno è la meta preferita di milioni di turisti che alloggiano nei numerosi hotel Roma presenti e che provengono da diverse parti del mondo. Ogni città custodisce gelosamente dei tesori nascosti nelle sue profondità e Roma ovviamente ne ha numerosi, molti dei quali sono sconosciuti non solo ai turisti ma anche ai suoi abitanti.

Le attrazioni principali

Roma, definita anche la Città Eterna, sede del Vaticano e capitale d’Italia è una città che ha molto da offrire. Lungo le sue strade sono presenti numerosi chiese, monumenti, edifici di importanza storica e architettonica ma anche ristoranti, bar, locali e tanto altro. La Roma sotterranea ha ovviamente un fascino speciale e misterioso, di seguito sono illustrate le principali attrazioni che la capitale nasconde nelle sue profondità.

 

  • Auditorium di Mecenate, si trova in Largo Leopardi e fu costruito nel lontano I secolo a. C., gli studiosi credono facesse parte di un complesso residenziale. Al suo interno sono presenti delle decorazioni che rappresentano scene dionisiache e giardini miniaturistici.
  • Catacombe di Santa Cecilia, si trovano in Piazza di Santa Cecilia 22, al di sotto della Basilica principale e nel luogo dove un tempo sorgeva la casa della Santa, che a causa del suo tentativo di far convertire il fratello Tiburzio e Valeriano, fu costretta a trascorrere tre lunghi giorni all’interno del calidarium. Trascorso questo periodo la giovane Cecilia fu infine fatta decapitare.
  • I bunker di Mussolini, le strutture fino ad oggi ritrovate sono tre, la prima si trova nei sotterranei di Villa Torlonia, la seconda sotto il Palazzo degli Uffici in zona Eur e la terza, scoperta da pochi anni, si cela sotto Palazzo Venezia. Quest’ultima non è ancora aperta al pubblico.
  • Il bunker della famiglia Savoia, si trova nelle profondità di Villa Ada, ha subito da poco dei lavori di ristrutturazione, fu fatto costruire dai regnanti intorno agli anni quaranta.
  • Colombario di Pomponio Hylas, si trova in Via di Porta Latina, è un meraviglioso monumento sepolcrale. Lungo le sue pareti sono presenti delle nicchie che un tempo ospitavano le ceneri dei defunti.
  • Catacombe di San Callisto, si trovano in Via Appia Antica, vengono considerate le catacombe migliori a livello di stato conservativo. Sono caratterizzate da lunghi e bui cunicoli, che ospitano numerose cripte, le più note sono la Cripta dei Papi, chiamata così perché un tempo ospitò i corpi di numerosi papi e la Cripta di Santa Cecilia.