Famiglia

Utilità ed efficienza: ordinare dolci a domicilio

Ormai di app che permettono di ordinare cibo direttamente con un click da ricevere comodamente a casa, né è pieno il mondo del web. Si va dai piatti di gran gourmet alla classica pizza, dal set di sushi agli hamburger, fino ai dolci a domicilio.

Già, perché anche il modo di concepire l’antica pasticceria di quartiere sta pian piano evolvendosi, con addirittura il lancio di siti e-commerce dedicati esclusivamente al mondo delle torte e dei dessert che vedono l’adesione di pasticcerie a un portale che fa da aggregatore e che raccoglie le prenotazioni degli utenti, indirizzandole verso i laboratori dolciari più vicini.

Qualità e gusto, quindi, da assaporare prima con gli occhi, leggendo attentamente schede informative e poi da prenotare con un form e via… ordine spedito, confezione in arrivo con consegna rapida da un capo all’altro della città. Dalla vetrina tutto infarinata e dal locale che esplodeva di odori e fantasia, alla vetrina internet con grafiche all’avanguardia e design di altissima risoluzione, perché anche l’occhio vuole la sua parte, oggi più che mai, nell’industria del dolce più che in tante altre. Per questo motivo, diventa importante scegliere il giusto portale sul quale prenotare i propri dolci a domicilio.

Insomma, tutto al passo con i tempi. Si sfoglia il catalogo virtuale, si sceglie il peso, la totalità delle fette da dividere con i commensali, la farcitura, le decorazioni, la scatola e gli eventuali addobbi. Tutto da far spedire al proprio indirizzo e all’orario prestabilito, evitando traffico ed inutili attese. Senza stress, ottimizzando, per quanto possibile, costi e tempo… e se il cliente, preso dal tran tran quotidiano, non va più in pasticceria, è quest’ultima, che si digitalizza, si fa social e si mette a disposizione del consumatore, con tutte le proposte dolciarie, a portata di mouse e carta di credito.

Attenzione, è solo un’alternativa ai negozi fisici, ai laboratori profumati di ogni leccornia, aperti da tarda notte, che custodiscono scrigni di croissant e biscotti caldi al cioccolato. È l’evoluzione della specie, è l’andare incontro al mercato di nicchia, allargando gli orizzonti commerciali, è un modo come un altro, e ce ne saranno ancora molti altri a cambiare e modellare abitudini e tendenze nel prossimo futuro, di sentirsi a casa, ricordando un momento con il proprio dessert preferito, da prenotare con un click tra i dolci a domicilio, distesi sul divano, seduti in bagno, rilassati all’ombra di un arancio in giardino o distesi sulle spiagge del Salento.