Web World

Virus informatici

 

Chi non ha mai temuto che il proprio computer fosse vittima di un virus?

Purtroppo ormai capita con una facilità estrema e non sempre si riesce a liberarsene, soprattutto se non si è esperti. Il fenomeno è talmente diffuso e pericoloso che da qualche tempo esistono addirittura dei master in informatica ad hoc, con l’obiettivo di sconfiggere questa piaga virtuale.

Ma cosa fanno esattamente questi virus? Proprio come quelli che attaccano il nostro organismo e modificano il DNA della cellula ospite per creare una copia di sé, quelli informatici attaccano il codice di un programma ospite. E, sempre come quello biologico, il virus informatico si riproduce per durare di più, però il suo incombere è causato da qualche azione che noi stessi abbiamo fatto con il nostro computer.

Esistono diversi tipi di virus: alcuni non sono letteralmente dannosi, ma arrecano semplicemente un fastidio a livello visivo in quanto si replicano e segnalano la loro presenza servendosi di messaggi di testo, audio e video (questi posso comunque creare problemi come un mal funzionamento del computer o il blocco del sistema operativo); altri invece sono creati appositamente per danneggiare i computer.

Generalmente, le tipologie di virus più comuni son tre: vi sono i virus del settore avvio, ovvero quelli che attaccano l’area di avvio dei dischi rigidi e che si attivano dunque quando procediamo all’avvio; vi sono, poi, i virus che infettano direttamente i file, di solito quelli con estensione .exe e .com, ma si estendono spesso anche ad altri file; infine, vi sono i virus cosiddetti delle macro, cioè quelli che infettano i file dati. Questi sono proprio i più comuni e pericolosi perché coinvolgono i file Excel o Word, estendendosi anche ad altre tipologie di file.

I virus possono propagarsi tramite la rete locale del nostro computer, si insediano in qualunque file che scarichiamo da internet (immagine, audio, video), o tramite un allegato mail; altre volte basta visualizzare una pagina web per permettere al virus di infettare il nostro computer: sono siti fatti apposta per questo.

A volte il virus non si manifesta in maniera eclatante, ma se notiamo qualcosa di strano, come finestre che si aprono senza il comando, perdita di dati, computer lento, riavvio automatico, antivirus disattivato o qualunque alterazione dei file, è il caso di insospettirsi e cercare di capire cosa provoca tutto questo.

Per questi motivi è opportuno stare molto attenti quando navighiamo in internet, non dobbiamo fidarci e dovremmo evitare i siti che ci sembrano poco affidabili, soprattutto quelli che aprono i pop-up.